L’Echinacea è conosciuta da molti in quanto viene utilizzata per prevenire
i malanni di stagione. Tuttavia le proprietà dell’Echinacea, vanno ben oltre.
I primi ad utilizzare questa pianta furono gli indiani d’America. Essi la
utilizzavano come immunostimolante, antinfiammatorio, antispastico. I componenti
della radice dell’Echinacea contengono degli acidi che hanno proprietà antivirale
(acido caffeico), contengono inoltre flavonoidi vari, acidi grassi insaturi, oli
essenziali e polisaccaridi. Oggi la sua efficacia come immunostimolante è ampiamente
dimostrata. Quindi non solo l’Echinacea è efficace nella prevenzione delle
malattie da raffreddamento nel periodo invernale, ma accelera il processo di guarigione
quando il virus ha già colpito l’organismo. La sua efficacia è stata dimostrata
nelle infezioni recidivanti delle vie respiratorie. E’ fondamentale creare
all’interno del corpo condizioni sfavorevoli alla riproduzione del virus.
Una presenza maggiore di muco a livello faringeo rende più difficoltosa la penetrazione
dei virus stessi. L’ Echinacea ha la capacità di velocizzare i processi cicatriziali
grazie alla sua proprietà di stimolare i fibroblasti. Unita alle proprietà antinfiammatorie,
antisettiche e decongestionanti è utile anche nel trattamento di ulcere e ferite
infette.

 

Modo d’uso

DOSE GIORNALIERA MASSIMA: DA 1 A 3 CAPSULE VEGETALI

Indicazioni d’uso

 

Ingredienti

Valori medi ingredienti caratterizzanti

per 2 capsule

 

Echinacea purpurea,

pianta intera estratto secco

di cui polifenoli

 

Echinacea purpurea pianta intera,

estratto secco, D:E*=4:1

 

Echinacea purpurea radice, estratto secco

Di cui acido cicorico

810 mg

 

32,4 mg

225 mg

45 mg

1,8 mg

 

Echinacea angustifloia radice, estratto secco

Di cui echinacoside

15 mg

0,6 mg